30.01.2019 – La GMG 2019

La GMG 2019

La sigla GMG significa GIORNATA MONDIALE della GIOVENTU’.

La sua origine è stata imprevista e particolare.

Nell’anno 1983-1984 si celebrava l’Anno Santo della Redenzione ( 1950 anni dalla Passione , Morte e Risurrezione del Signore Gesù). Il Papa Giovanni Paolo II ebbe l’idea di convocare a Roma per la domenica delle Palme i giovani, se ne attendevano 60.000 ne arrivarono 250.000. Così a coloro che attribuivano al Papa l’ideazione della GMG, Giovanni Paolo II correggeva dicendo: ”Sono i giovani stessi che hanno inventato le GMG con la loro entusiastica partecipazione”. Quest’anno dal 22 al 27 gennaio 2019 si tiene a Panama la XXXIV GMG e il tema è :”Ecco la serva del Signore, avvenga per me secondo la tua parola (Lc. 1,38) il versetto è tratto dalla risposta della Vergine Maria all’Angelo Gabriele che le chiedeva di diventare la Madre di Gesù.

Aspettiamo di vedere e di sentire quali saranno le riflessioni-proposte che Papa Francesco consegnerà in questi giorni ai giovani di tutto il mondo ( anche a don Enrico, Chiara e Federica). Ma già da ora, questo evento di grazia e di gioia giovane, può aiutarci a qualche riflessione in merito:

Il Vangelo e la proposta di vita cristiana hanno ancora la possibilità si parlare ai giovani di oggi. Bisogna però che i giovani e la proposta siano presi con serietà da noi adulti.
I giovani, perciò, hanno il diritto di essere ascoltati non solo con gli orecchi ma anche con gli occhi. Volendo dire che i giovani si esprimono non solo con le parole ma, e soprattutto, con i fatti e le loro azioni.
Di fronte ai giovani ci è chiesto di stare da adulti e il modo autentico di essere di fronte a loro è essere “coerenti ed esigenti”, con se stessi e puntare in alto così i giovani possono appassionarsi al bello, al vero, al giusto e alla gratuità solidale della loro vita.
Papa Francesco nel video-messaggio per la GMG 2019 dice: “Cari giovani, abbiate il coraggio di entrare ciascuno nel proprio intimo e chiedere a Dio: che cosa vuoi da me? Lasciate che il Signore vi parli, e vedrete la vostra vita trasformarsi e riempirsi di gioia”.

Perché questo si realizzi preghiamo!

Don Natale