9 dicembre 2018 – “IO IL PRESEPE L’HO FATTO”

“IO IL PRESEPE L’HO FATTO”
Nella tradizione cristiana con la festa dell’Immacolata Concezione di Maria si apre il presepio.
Andando per le case, in questo tempo d’Avvento, la gente mostra con compiacenza, magari piccolo, magari in un angolino, il suo presepio. Una anziana signora mostrandomi il suo presepio mi diceva: ”Ha tutte le statuine un po’ beccate, ma io un segno per il Natale lo voglio in casa, ho incominciato a fare il presepio quando i miei figli erano piccoli, e l’ho fatto con i nipotini e ora lo faccio anche se tutti sono cresciuti e io sono diventata vecchia. Io il presepio, fin che potrò, lo faccio”.
Non entro nelle polemiche che ogni Natale vengono fuori sul presepio sì e il presepio no e capisco anche che il presepio non è certamente sufficiente per vivere da cristiani il Natale.
Il presepio però può ricordarci che Gesù è venuto tra noi per amore e solo per amore nostro e mi può forse aiutare a vivere il Natale con un po’ più di amore, un po’ più di bontà e a rinnovare un po’ la nostra fede e la nostra speranza nel Signore .
E allora ritorni nelle nostre famiglie questo segno semplice e bello del presepio che non offende nessuno ma può far ritornare in noi la nostalgia di un rapporto più umano, più gentile, più solidale e più cristiano tra di noi. E anche noi come i pastori proviamo a metterci in cammino per incontrare il Bambino Gesù che è nato per noi ed è venuto a portare a tutti la sua pace e la sua gioia perché impariamo anche noi a volergli bene volendoci bene tra di noi.
Io il presepio l’ho fatto!

Don Natale